UN GIORNO SPECIALE (RADIORADIO) – 12/02/2015

Stamattina, all'interno della sezione "te la do io l'Europa" nella trasmissione "un giorno speciale", in onda su RadioRadio , il nostro Giovanni Donato è stato ospite di un secondo intervento (il primo è questo) in compagnia di Olimpia Troili, presidentessa di Alternativa Europea. Temi di giornata sono le due grandi crisi che stanno attraversando il Vecchio Continente nel momento attuale: da un … Continua a leggere UN GIORNO SPECIALE (RADIORADIO) – 12/02/2015

Annunci

LA SEGRETA ASSUEFAZIONE DELLA GERMANIA PER IL CREDITO

Adair Turner pubblica un interessante articolo su Project Syndicate in data 10 Novembre, parlando della supposta assuefazione della Germania alla crescita finanziata dal credito (proprio) e quindi  - come ci ripete incessantemente il buon Goofy - dal debito (altrui). L'articolo è attualissimo per le tematiche economiche trattate, dalle politiche mercantiliste all'uso dei tassi di cambio flessibili, … Continua a leggere LA SEGRETA ASSUEFAZIONE DELLA GERMANIA PER IL CREDITO

LA FIDUCIA NELL’AMERICA E’ FINITA

Dopo la fine del sogno americano, era solo questione di tempo prima che finisse anche la fiducia nell’egemonia americana. Il ventunesimo secolo è ancora giovane, ma per gli Stati Uniti le sfide che si sono presentate (e cercate) sono state già abbastanza da metterne pesantemente in discussione il ruolo geopolitico che sembrava destinato a durare … Continua a leggere LA FIDUCIA NELL’AMERICA E’ FINITA

COSA È SUCCESSO IN UCRAINA?

Come ormai è normale che accada grazie alla diffusione di strumenti tecnologici, le immagini di maidan (che significa “piazza” anche nel senso della “agorà” greca) sono state viste e riviste in tutto il mondo: una grande piazza piena di manifestanti, poliziotti sempre più equipaggiati, colonne di fumo nero fluttuanti sopra una città dalle bellissime architetture, … Continua a leggere COSA È SUCCESSO IN UCRAINA?

L’ARGENTINA NON È UN PERICOLO PER IL MONDO, MA L’EUROZONA SÌ!

Riprendiamo di seguito la traduzione integrale a cura di "Voci dall'estero" di un articolo di Jeremy Warner apparso sul The Telegraph in data 31 gennaio. L'autore sottolinea l'asimmetria informativa sulle situazioni di problematicità economica a livello globale. L'attenzione che si riserva ai BRICS e ai Paesi in via di sviluppo è infatti eccessiva se paragonata … Continua a leggere L’ARGENTINA NON È UN PERICOLO PER IL MONDO, MA L’EUROZONA SÌ!

PAUL KRUGMAN: PERCHE’ LE AZIENDE POTREBBERO NON FREGARSENE DI UNA DEPRESSIONE MODERATA,

Krugman, prima del pranzo di Natale, ci delizia con un approfondimento sulla tematica affrontata ieri, relativa alla diminuzione del potere contrattuale degli impiegati rispetto ai datori di lavoro durante i periodi di crisi economica. Nell'articolo odierno il premio Nobel si concentra sull'eventualità che i datori di lavori potrebbero al limite preferire vivere in un'epoca di … Continua a leggere PAUL KRUGMAN: PERCHE’ LE AZIENDE POTREBBERO NON FREGARSENE DI UNA DEPRESSIONE MODERATA,

PAUL KRUGMAN: LA DIFFICILE SITUAZIONE DEGLI OCCUPATI.

Traduciamo di seguito un post odierno apparso sul blog di Paul Krugman, che analizza gli effetti di una prolungata crisi economica sul rapporto tra impiegato e datore di lavoro. Le tematiche di giuslavorismo, fino a quelle della lotta di classe, si intrecciano in questo breve articolo, nel quale si nota il parallelo USA - Eurozona … Continua a leggere PAUL KRUGMAN: LA DIFFICILE SITUAZIONE DEGLI OCCUPATI.